RSS
 

Posts Tagged ‘democrazia’

Una democrazia inafferrabile: Voto, elezioni e rappresentanza politica nella Gran Bretagna storica

Num°19 ELECTIONS
Torre

Sostenne un tempo Rousseau, in un passo del Contrat social ou Principes du droit politique (1762) che di solito non sfugge a chi si occupa di cose britanniche, che «Le peuple Anglais pense être libre, il se trompe fort ; il ne l’est que durant l’élection des membres du parlement : sitôt qu’ils sont élus, il est esclave, il n’est rien. Dans les courts moments de sa liberté, l’usage qu’il ne fait mérite bien qu’il la perde». Questa annotazione è stata molto sfruttata, e dimostra con quanta perspicacia il Ginevrino sapesse guardare in controluce l’unico sistema di governo di cui, in un’epoca in cui l’Antico Regime era ancora solido, si poteva dire che avesse una costituzione. Leggi tutto »

 
Commenti disabilitati

Numero 19 ELECTIONS luglio, 2017 - Autore:

 

Per il diritto al giorno di festa

Num°15 FESTIVAL II
Gamba

Nel gennaio del 1869 il ventiseienne Hermann Cohen tenne una conferenza dedicata al sabato ebraico, con particolare riguardo alla questione del suo valore sociale. Il testo della conferenza, intitolato Der Sabbat in seiner kulturgeschichtlichen Bedeutung, rimase inedito per diversi anni, ma venne poi pubblicato nel 1881 su “Der Zeitgeist”, un periodico ebraico in lingua tedesca stampato negli Stati Uniti. Leggi tutto »

 
Commenti disabilitati

Numero 15 FESTIVAL II ottobre, 2015 - Autore:

 

The Necessity and Limits of Thinking for Oneself

Num°10 EDUCATION
JewishEducation

In a 1966 radio interview published as Education after Auschwitz, the critical theorist, Theodor Adorno declares, “the premier demand upon all education is that Auschwitz not happen again… The only education that has any sense at all is an education toward critical self-reflection. But since according to the findings of depth psychology, all personalities, even those who commit atrocities in later life, are formed in early childhood, education seeking to prevent the repetition must concentrate upon early childhood.”  Leggi tutto »

 
Commenti disabilitati

Numero 10 EDUCATION febbraio, 2014 - Autore:

 

Istruzione, potere, libertà nei Mémoires sur l’instruction publique

Num°10 EDUCATION
Condorcet

1. Un intellettuale in politica

 Marie Jean Antoine Nicolas Caritat, marquis de Condorcet, scrive di matematica, economia, politica, e anche di diritto costituzionale, ma le opere che lo consacrano alla memoria dei posteri sono, piuttosto, quelle sulla pubblica istruzione, sull’educazione del popolo. Leggi tutto »

 
Commenti disabilitati

Numero 10 EDUCATION febbraio, 2014 - Autore:

 

L’indissolubilità del nesso partiti-democrazia

Num°09 POLITICAL PARTIES
images-1

1. «Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale».

L’art. 49 della Costituzione ha suscitato, e tuttora suscita, una molteplicità di questioni di rilevanza politico-costituzionale: Leggi tutto »

 
Commenti disabilitati

Numero 09 POLITICAL PARTIES novembre, 2013 - Autore:

 

La trasformazione interculturale dell’economia

Num°07 ECONOMY
george-grosz-hunger

1. Un’idea di cambiamento

Nella nostra situazione attuale c’è un grande bisogno di andare oltre i discorsi di pura denuncia del sistema economico vigente. Discorsi del genere per lo più si concludono con l’evocazione di valori generali, senza approfondire le questioni cruciali, che sono relative all’individuazione dei soggetti, dei metodi e dei passaggi necessari per il cambiamento dell’economia e della mentalità che la legittima. Leggi tutto »

 

Economia, politica e società nella stagione della grande crisi infinita

Num°07 ECONOMY
cohousing

1. Introduzione

Fino a quarant’anni fa quasi tutti i quotidiani italiani non avevano pagine dedicate all’economia. La classe dirigente del Paese era costituita soprattutto da giuristi o medici, non certo da economisti: i membri delle future élite uscivano dai licei e si indirizzavano appunto alle facoltà di giurisprudenza e medicina, mentre a quelle di economia si poteva accedere, prima della riforma, anche provenendo da istituti tecnici. Leggi tutto »

 

La parola Lavoro

Num°01 WORK

La parola “lavoro” ricorre diciannove volte nel testo della nostra Costituzione, e nove volte ricorrono le parole “lavoratori, lavoratore, lavoratrice”. Quale significato hanno queste parole? Che ci si debba porre questa domanda potrebbe apparire ovvio e scontato, normale e necessario, dentro il discorso giuridico; per quanto difficile sia la risposta che essa richiede. E’ ovvio, infatti, che di fronte ad un testo giuridico è necessario attribuire un significato, o una rosa di significati possibili, agli enunciati che lo compongono. Leggi tutto »

 
 
 
porno porno izle porno porno film izle