RSS
 

Posts Tagged ‘Filosofia del lavoro’

I trascendentali del lavoro

Num°01 WORK

1. Una scelta impossibile: diritti o lavoro. Alcuni economisti hanno affermato recentemente che non si devono mettere «i lavoratori di fronte a una scelta impossibile tra diritti e lavoro». Perché questa scelta è impossibile? La filosofia può dire qualcosa al proposito? esiste una ragione filosofica (oltre che una storica, economica, politica) di questa impossibilità? Intorno a questa questione vertono le riflessioni seguenti, concettualmente anche impervie, eppure – spero ­ – concrete. Leggi tutto »

 

Il lavoro nella ricchezza dell’umano

Num°01 WORK

Nel dibattito comune i discorsi sul lavoro vanno spesso a finire in un confuso elogio della fatica umana oppure nel secco rifiuto della sua imposizione. Il lavoro viene quindi a essere identificato con l’intera condizione umana oppure gli viene contrapposta la furbizia con la quale a esso ci si sottrae. L’uomo lavoratore degenera così in uomo ‘fannullone’.  Leggi tutto »

 
 

Lavoro e natura umana

Num°01 WORK

1.  In quel che segue, mi propongo di offrire alcuni spunti di riflessione e domande lungo un percorso che tocca solo alcune delle questioni oggi in discussione a proposito delle trasformazioni del lavoro, lasciando ove possibile che sia una certa intentio filosofica, che evito accuratamente di costringere in una definizione preliminare e di chiarire ulteriormente, a investire almeno implicitamente il tema. Leggi tutto »

 
 

L’ethos del lavoro borghese in Max Scheler

Num°01 WORK

La riflessione di Max Scheler sul lavoro presenta caratteristiche particolari e una complessa varietà di approccio e di ramificazioni che derivano da una chiara costanza di interesse per questo tema lungo i periodi differenti – tanto in senso biografico quanto speculativo – della sua produzione. Leggi tutto »

 
 

La fine del lavoro e i paradossi dell’autonomia

Num°01 WORK

1.  Il lavoro oltre il lavoro. Ha ottime ragioni Axel Honneth nel riconoscere che il lavoro è diventato sempre di più uno dei principali vettori di trasformazione sociale e, d’altro lato, esso è divenuto sempre di meno oggetto di analisi intellettuale: «Coloro che quarant’anni fa riponevano ogni speranza nell’umanizzazione o emancipazione del lavoro, ormai disillusi, hanno voltato le spalle al mondo del lavoro per dedicarsi a temi completamente differenti e quanto mai distanti da quelli della produzione». Leggi tutto »

 
 
 
porno porno izle porno porno film izle